ItalianoEnglishDeutsch
diventa fan

Notizie

L'azienda si racconta con i suoi progetti in corso, le partecipazioni a iniziative speciali, ma anche curiosità dal mondo dei serramenti, riflessioni sul settore degli infissi e puntualizzazioni sullo stato attuale della ricerca tecnologica dentro e fuori l'azienda.

Involucro e non solo

Notizie

Focus interni: funzionalità ed arredamento.

Nella sezione lavori speciali le immagini della scala per interni e della porta/parapetto

ideate per ottimizzare la gestione dello spazio e valorizzare le geometrie di un loft mansardato

http://www.padanainfissi.it/it/realizzazioni/lavori-speciali.html

 

Una brochure aziendale per celebrare la nostra storia

Notizie

Gennaio 2012

esce la brochure aziendale pensata per celebrare 35 anni di attività e raccogliere alcuni importanti passaggi della nostra storia attraverso le immagini dei lavori, la presentazione dei prodotti, la rete delle collaborazioni, la descrizione del processo di trasformazione delle nostre professionalità e competenze, finalizzato ad arricchire la gamma di proposte destinate al completamento e alla valorizzazione dell’involucro edilizio.

 

 

Un asilo per i bambini de l'Aquila

Notizie

L’asilo nido APE TAU nasce dall’idea di realizzare, in poco tempo, qualcosa di utile per un piccolo comune abruzzese. Un’idea “costruttiva” e positiva dopo i recenti danni causati dal terremoto, per i più piccoli e per le loro mamme che possono così tornare al proprio lavoro.

Concept per Asilo Ape Tau

Dunque un asilo, un nido e quindi il simbolo va subito all’ape, alla sua gioia impollinatrice e futura, al suo saper vivere in comunità e organizzarsi. I colori quindi saranno i suoi: corpo giallo e marrone e ali d’argento. La forma che la evoca è però anche il “Tau” di San Francesco, altro simbolo positivo, di pace, di rinascita e di unione. Proprio come l’unione di tutti quelli che costruiranno questo asilo, forniranno i materiali e lo faranno funzionare per il futuro, al di là di ogni credo politico o religioso, semplicemente perché da donne e uomini bisogna reagire insieme quando la natura diventa un pericolo.

APE TAU è così, sembra detto da uno dei bambini che lo abiteranno, semplicemente un suono, un disegno geometrico colorato e resistente, un “alveare” di bimbi per il futuro. APE TAU è tecnicamente composto da tre entità coperte (secondo il concept L’Armadillo di Atelier2 / Brianza Plastica) e da una pensilina tecnologica che conduce all’ingresso principale pedonale.

La struttura è totalmente a secco con centinature portanti e elementi secondari in legno o acciaio zincato, con guscio interno e facciate totalmente stratificate a secco e iperisolate per ottenere il massimo comfort estivo e invernale.

Gli spazi distributivi rispettano le richieste del brief iniziale: zona ingresso e spogliatoio più zona tecnica, zona di servizi e due aule con relativo dormitorio.

La pensilina tecnologica d’ingresso è in struttura metallica zincata con frangisole in legno e superiormente alloggia anche pannelli solari termici per acqua calda sanitaria.

Sulle due scocche rivolte a sud è pensabile un’integrazione di pannelli solari fotovoltaici integrati con la parete curva di copertura. Nel complesso quindi si tratta di un sistema costruttivo già realizzato altre volte (rispetto a L’Armadillo, APE TAU poggia direttamente a terra su piastra in c.a. termo isolata e ventilata) con le caratteristiche di velocità costruttiva e alte prestazioni sismiche, acustiche, termiche e di protezione all’incendio.

Padana Infissi, in partnership con i propri fornitori Lasa Metalli Spa, Sapa Building System Srl, La torre Vetro Srl e Cerin Ingrosso Spa, ha donato i serramenti in alluminio per l'Asilo Ape Tau.


 

Costruzioni a secco, evoluzione costruttiva senza confronti

Notizie
Il settore immobiliare, nella sua frangia avanzata, si sta oggi indirizzando verso nuovi metodi costruttivi, primo fra tutti il sistema costruttivo a secco. Il sistema a secco si basa sulla prefabbricazione: si contrappone alle tecniche costruttive tradizionali che impiegano leganti, come malte, cementi, colle e presuppone che i componenti vengano prima realizzati in fabbriche specializzate e successivamente assemblati in cantiere.

La mancanza del vincolo al laterocemento riduce i tempi di realizzazione e libera il progettista di scegliere tra più materiali costruttivi, per rispondere con una rinnovata flessibilità alle esigenze estetiche del progetto, e non solo. Dal punto di vista del risparmio energetico le costruzioni a secco sono già predisposte per costituire la struttura a sistemi di isolamento termico e acustico, impiantistica, ottimizzazione dei consumi energetici e produzione di energia da fonti rinnovabili.

L'aumento delle installazioni impiantistiche, inoltre, e la conseguente necessità di trovare dei metodi per semplificarne la manutenzione o la riparazione, richiede la costruzione di sistemi flessibili e facilmente ispezionabili. A tutto ciò si aggiunge l'aumentata sensibilità nei confronti delle tematiche della sostenibilità,
che implicano la realizzazione di edifici a basso impatto ambientale, con consumi energetici ridotti, che non rinunciano però agli stili dell'architettura contemporanea.

riassumendo...

I tre vantaggi fondamentali di cui bisogna tenere conto nell'adozione di tecniche di costruzione
a secco in cantiere sono:
  • Assemblabilità: i componenti devono essere maneggevoli e collegabili con facilità, e assemblati anche in previsione della loro smontabilità e del loro riutilizzo;
  • Flessibilità: i componenti devono consentire anche le modifiche in fase di esercizio, come per esempio il cambiamento della distribuzione degli spazi interni di un edificio;
  • Reversibilità: vi deve essere la possibilità di dismissione di un'opera con riferimento.